iPatch Slim: un pò di privacy

Tutti i computer Mac sono dotati di iSight, la webcam integrata posta sul bordo superiore del monitor. E’ un’accessorio molto utilizzato per comunicare, ma anche molto insidioso.

Stai chiacchierando in videochiamata con i tuoi amici. All’improvviso ti accorgi che alle tue spalle sta passando tua sorella, con una maschera di bellezza verdastra in faccia mentre balla qualcosa simile alla danza kita kita…

Per proteggere i tuoi amici dallo spettacolo immondo, ti viene istintivo tappare l’obiettivo col dito. Le conseguenze di questo gesto si ripercuoteranno sui tuoi amici, che penseranno ad un improvviso attacco di ipermetropia nel vedere la tua immagine così poco nitida. Le tue impronte digitali si sono “stampate” sull’iSight.


Una ditta americana da diversi anni propone copriobiettivi per iSight. In realtà, più che per salvare la lente dalle ditate, sono stati concepiti per coloro che hanno paura di essere spiati.

L’iPatch Slim ha un design studiato apposta per integrarsi al meglio con gli ultimi Mac. E’ composto da due superfici ultraleggere magnetiche avvolte in un manicotto in vinile. Le due sezioni hanno polarità allineate, così il cover ‘galleggia’ con grazia in posizione.

iPatch è disponibile nei colori bianco, silver e nero ed è compatibile con iMac 24″ e 20″, MacBook Pro 17″ e 15″ e con MacBook 13″. Il costo è di poco più di 3 euro.

Vai a |Fonte

Marianna Lorenzo

Annunci

Una risposta a “iPatch Slim: un pò di privacy

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...