Stilisti emergenti: Luella

Oggi parleremo di una stilista emergente Inglese: Luella.

Luella Bartley è una fashion designer nata nel 1974, la sua vivacità ed il suo brio li riporta su stoffa, confezionando per tutti coloro che amano la moda e la tendenza abiti superfashion.

Il suo stile è complesso, particolareggiato ed intriso di colori, colori che sembrano narrare una storia, portando del mistero a chi l’indossa. Nelle sue creazioni nonmmanca nulla; si passa da Chemisier a gonne baloon; dallo stile comics dei supereroi al floreale del Liberty; da bustier ad abiti patchwork abbinati a calze colorate per la fredda stagione 2008/2009.

Luella viene definita da molti la nuova Vivienne Westwood per la sua particolare espressione nel creare, adora creare capigliature particolari, abbinare fermagli (questo inverno fermagli a fiocco) cappelli e oggetti vari alla propria creazione, occhiali oversize e capelli colorati di rosa per l’inverno 2008.

Vediamo insieme lo stile della giovane e capace stilista emergente.


Vai a | Fonte

Benedetta Guerra

Annunci

12 risposte a “Stilisti emergenti: Luella

  1. Luella stilista emergente???? Ma che sei matta ohhh!! Ma che giornali leggi tu? E tu vuoi scrivere di moda? Luella ha lanciato il brand nel ’99. Ma tu sei matta, cambia mestiere!

  2. cioè, bastava che facevi una semplice ricerca prima di fare ‘ste figuracce http://www.style.it/cont/moda/sfilate/moda_sfilate_profilo.aspx?stilista=138

  3. Benedetta Guerra

    Luella è ancora emergente. Il suo cammino nel mondo della moda è ancora molto lungo. Se pensi che io sia un’incompetente basta non leggere questo blog.

  4. Benedetta Guerra

    Scusami, ma vorrei aggiungere: se Luella è paragonata a Vivianne Westwood, forse è la dimostrazione, che non bastano 9 anni e qualche creazione particolare per essere considerati stilisti famosi. Un giorno sarei proprio curiosa di sapere, da chi è competente come te, una classificazione non soggettiva dei vari livelli di stilisti…

  5. Scusami Benedetta, ma tu hai un’opinione errata di ciò che significa “stilista emergente”. Luella non può essere considerata affatto emergente (non scherziamo). Poi la frase “Luella è paragonata a Vivianne Westwood” non ha il significato che tu intendi impropriamente assegnarle. Anche di Tom Ford si dice che può essere paragonato alla vecchia icona della moda maschile Ermenegildo Zegna, ma non per questo lo si considera “emergente”.

    “non bastano 9 anni e qualche creazione particolare per essere considerati stilisti famosi”

    beh, di collezioni Luella ne ha presentate diverse, non qualcuna come dici tu, e ti assicuro che nella moda di oggi, 9 anni sono tantissimi.

  6. Benedetta, non vorrei infierire, ma guarda cosa ho trovato http://dellamoda.it/articoli/2006-11/luella_l_importante_e_esagerare.php un articolo del 2008 (8 anni fa) che descriveva Luella stilista “emergente già emersa”.

    @una classificazione non soggettiva dei vari livelli di stilisti…

    semplice: basta vedere in quale categoria fanno sfilare uno stilista nelle fashion week. Ti pare? 😉

  7. Un’articolo del 2000 intendevo, naturalmente

  8. e naturalmente, senza l’apostrofo su un articolo

  9. Benedetta Guerra

    Ciao Ilaria.
    Scusa, ma personalmente non trovo che l’aggettivo che viene utilizzato (affermata) da una giornalista che intervista una stilista basti ad avvalorare la tua tesi, così come mi sembra abbastanza insensato la tua ricerca di dimostrare che sia affermata: il primo link che hai messo per esempio non parla di stilista affermata e non parla di sfilate fatte da lei dal 2001 ad oggi. Vuol forse dire che non le ha fatte o che è incompetente? Assolutamente no, ma ogni articolista sceglie di parlare a modo suo dell’artista, confrontandosi senza problemi e con moderazione (senza dare dell’incompetente) con i propri lettori.
    Qualcuno ti direbbe: ricerca le pagine dedicate a un grande stilista (scegli quello che vuoi: io ho provato con Missoni, Armani, Versace) e leggi quante sono. Forse questo a qualcuno basterebbe per dimostrare la differenza tra stilisti. Io invece reputo solamente che per essere affermato non bastino 9 anni. Pensa a quando Valeria Marini festeggerà 10 anni di attività della moda. 10 anni di esperienza faranno di lei una stilista affermata? Insomma, se hai voglia continua a leggerci e a commentare, per far crescere insieme il blog, ma se invece reputi che io abbia voluto offendere Luella, ti prego di non tornare a trovarci, perché avresti frainteso il senso del nostro blog, cioè parlare di moda e mostrarla, anche nel caso di Luella, una grande stilista emergente (se preferisci il termine). Buona giornata

  10. benedetta, significa che l’articolo è stato pubblicato nel 2000, cioè 8 anni fa. Allora si diceva che Luella era un’emergente (già emersa secondo la giornalista). Ma non oggi.

    Scusa, ma tu vedi Luella sfilare tra gli emergenti nelle FW di NewYork, Londra, Milano, ecc… No di certo. Secondo te, perchè?

  11. Benedetta Guerra

    mah… è possibile che a domanda rispondi con domanda? così non si arriva da nessuna parte.
    Il lettore grazie a te ora ha una doppia visione della stilista e grazie al post può sapere qualcosa di più.
    Ciao

  12. “I love Luella Bartley!!!!!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...