Problemi di vista: la tecnologia che aiuta

Ci sono persone che perdono parzialmente la vista. Una causa comune può essere una degenerazione maculare o il diabete. Per loro sono stati ideati diversi dispositivi video portatili di ingrandimento, che gli permettono di sfruttare al meglio quel pò di vista che gli rimane.

Oggetti del genere in realtà già esistono da diversi anni, ma hanno visto una grande diffusione solo negli ultimi 10 anni, grazie alle migliorie apportate dallo sviluppo dell’elettronica di consumo. I nuovi modelli sono leggeri, hanno una maggiore autonomia e permettono di ingrandire immagini sia vicine che lontane.

La videocamera integrata ad alta risoluzione cattura le immagini, e l’elettronica ne aumenta l’ingrandimento e il contrasto sul display, rendendo più facile leggere le parole sul monitor.


Il Dr. Bruce P. Rosenthal, capo del programma low-vision al Lighthouse International di Manhattan, che offre servizi a persone con perdita della vista, ha detto che gli ingranditori portatili, con la loro illuminazione e la loro elettronica potente, hanno molti vantaggi rispetto ai dispositivi ottici tradizionali come la lente d’ingrandimento.

“I dispositivi ottici non sono in grado di aumentare il contrasto. La perdita di contrasto causa molti problemi come la perdita dell’acuità visiva.”

L’elettronica nei nuovi dispositivi può rendere più scuro e contrastato un testo stampato in nero, o rendere lo sfondo nero e il testo bianco, che renderebbe più agevole la lettura alle persone con degenerazione maculare.

Il Dr. Rosenthal ha detto che questi dispositivi potrebbero aiutare la gente con problemi di vista a continuare la loro vita di sempre, come ad esempio andare a fare la spesa al supermercato o leggere un libro di preghiere in Chiesa. Il poter fare le cose di sempre come qualsiasi altra persona apporterebbe un notevole benessere psicologico.

Unico neo dei dispositivi è il pezzo: tipicamente tra i 700 e i 1.300 dollari, e la maggior parte delle assicurazioni statunitensi non li rimborsa.

Sarebbe molto utile se integrassero questa funzionalità già nei telefoni cellulari. Basterebbe un programmino da caricarci che gestisse la fotocamera. Sarà difficile ottenere una qualità d’immagine paragonabile a quella di questi dispositivi, ma potrebbe essere un buon inizio.

Vai a |Fonte

Marianna Lorenzo

Annunci

Una risposta a “Problemi di vista: la tecnologia che aiuta

  1. Che belle che sono queste tecnologie! Fanno molto Eureka!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...