L’Apple è stata pimpata!

Pimpare!

Ovvero personalizzare in maniera estrema e sgargiante.

Cosa si poteva prendere in considerazione, se non oggetti di culto come il MacBook Pro e il MacBook Air?

L’ultima tendenza è proprio quella di pimparli!
In oro, o in platino, con l’aggiunta di diamanti, cristalli Swarovsky e tanto altro ancora…


L’azienda Computer Choppers di West Linn, Oregon (USA), propone il MacBook Pro Gold. Realizzato in oro 24 carati (ad eccezione dello schermo e dell’hardware), può essere ulteriormente arricchito con il logo della mela ricoperto di diamanti, o altre pietre preziose.

Ma non si ferma qui, c’è anche il MacBook Air, i vecchi iMac e persino l’iPod e l’iPhone.

Il prezzo? Ovviamente dipende dal livello di personalizzazione…

Vai a |Fonte

Luciana Lorenzo

Annunci

7 risposte a “L’Apple è stata pimpata!

  1. Bellissimi questi esemplari. Come direbbe una mia amica appassionata di Mac: “Non ci resta che attendere!”

  2. Luciana Lorenzo

    Caro Diego,
    questi modelli sono già disponibili.
    Questo è il sito dove puoi acquistarli:
    http://www.computer-choppers.com/

  3. Non ho la connessione internet per acquistarli on-line. Si trovano pure nei negozi?

  4. Luciana Lorenzo

    No, mi dispiace.
    Comunque data la somma che dovrai spendere, ti consiglio di aggiungerci i soldi di una mezz’ora ad un internet point.

  5. non bisogna mai andare agli internet point e pagare con la carta di credito! Poi ti clonano la carta. Non lo sai?

  6. Luciana Lorenzo

    Beh, allora puoi andare un attimo all’estero ad effettuare il tuo acquisto.

  7. Ottimo, prenoto un viaggio Online! Grazie!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...