Jean Paul Gaultier, l’Enfant Terrible!

Gaultier

Stravagante, fantasioso, eccentrico, semplicemente Jean Paul Gaultier, l’irriverenza e la genialità fatta persona, un uomo che attraverso gli anni ha fatto parlare di sé in ogni parte del mondo.

Nato ad Arcueil, in Francia, nel 1952, Jean Paul non ha fatto scuole di moda e ha avuto la brillante idea, intorno agli anni ’70, di mandare dei suoi bozzetti alla Maison di Pierre Cardin che, visto il talento del giovane stilista, non fece altro che farlo lavorare presso la sua casa di moda. Cardin da subito si accorse delle sue note creative; peccato che, il giovane Gaultier, smanioso di diventare un grande stilista, dopo un anno di permanenza alla Maison Cardin, decise di andare altrove, precisamente dal sarto Esterel, passando poi da Patou, per tornare infine da Cardin nel 1974 ed andare grazie a lui a Manila nelle Filippine, per creare abiti per il mercato Americano.


Nel 1976 torna a Parigi ed insieme a due suoi amici di infanzia crea una casa di moda, una sartoria molto eccentrica. Le sue prime sfilate erano veramente provocatorie: donne con tutù, uomini con kilt tanto che i media si accorgono di questo astro nascente ed inizia a spopolare.

Verso la fine degli anni ’70 ingrandisce la sua sartoria e il suo stile viene sempre più imitato fino ad arrivare nel 1981 dove fa la sua prima vera sfilata. In quel periodo venne dato un soprannome, L’enfant terrible, e iniziò a basare le sue collezioni sullo street Wear/street style.

Intorno la fine degli anni ‘80, ha realizzato molti costumi per Madonna: molto famoso è il bustino di raso con stecche in vita e reggiseno corazzato a forma di cono; ha collaborato con Wolford Hosiery e, nel 1988, ha formato la Junior Gaultier. La sua eccentricità lo ha portato a meravigliare il mondo della moda: le sue sfilate diventano sempre più uno spettacolo con modelli tatuati e con piercing, persone anziane e modelle sovrappeso.

Dal 1990 in poi inizia a disegnare abiti anche per il grande cinema Hollywoodiano. Tra i più importanti troviamo Il quinto elemento, La città perduta e Il cuoco, il ladro, sua moglie e l’amante.

Nel 1992 nasce la Gaultier Jeans, nel 1993 esce il suo primo profumo ribattezzato Jean Paul Gaultier e, nel 1995, quello per uomo Male. Nel 1997 firma una collezione di Haute Couture dimostrando a tutti la sua capacità sartoriali e creative; nel 1998 lancia la sua linea di pellicce che lo porterà poi, esattamente nel 1999, ad un importante accordo lavorativo con Hermes.

Nel 2001 viene nominato Cavaliere della Legion d’Onore; continua poi il suo successo attraverso oggetti come gli occhiali, l’ombrello e profumo unisex nel 2005. Nel 2006 ha collaborato di nuovo con Madonna, disegnando abiti per il suo Confessions Tour. Di segiuto ha disegnato costumi per il Reverendo del Rock Maylin Manson nel periodo di uscita dell’album The Golden Age of Grotesque.

Per chi non lo sapesse, Gaultier, nel 1989, ha realizzato un singolo musicale chiamato How To Do That. Ecco a voi il video, un modo in più per entrare nella testa dell’Enfants Terrible.

Vai a | Fonte

Benedetta Guerra

Annunci

2 risposte a “Jean Paul Gaultier, l’Enfant Terrible!

  1. Pingback: Madonna » Jean Paul Gaultier, l’Enfant Terrible!

  2. bellisima descrizione e pagina ma ho una domanda quali sono el innovazioni che propone Gaultier ai suoi inizi???
    …grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...